Contributo bonifica,protesta agricoltori

Presidio degli agricoltori del Consorzio di bonifica centro - Bacino Saline-Pescara-Alento - a Pescara, davanti alla Regione, per protesta contro l'aumento del 40% del contributo di bonifica 2018. Con loro il M5s che ha dato voce alle istanze delle aziende presentando una proposta di legge per evitare l'applicazione dell'aumento. Con gli agricoltori c'erano il parlamentare Gianluca Vacca, il consigliere regionale Domenico Pettinari e il candidato sindaco di Cepagatti (Pescara) per il M5s Daniele Fiucci. L'aumento del contributo è stato sancito con delibere commissariali secondo le quali l'incremento si è reso necessario dopo la mancata utilizzazione piena degli introiti derivanti dalla gestione dei rifiuti liquidi conto terzi. Nella proposta di legge si chiede il riconoscimento al Consorzio di un contributo straordinario di 700mila euro, a copertura dei costi di gestione, manutenzione e custodia opere e impianti di bonifica e di gestione del Consorzio stesso, con l'obiettivo di rendere nullo l'aumento.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Basciano

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...